In autobus verso la coppa UEFA in Francia

Segui l’Italia al campionato europeo 2016

 
Europei 2016: Segui l’Italia in autobus al campionato europeo in FranciaLa tensione è in aumento, perchè ormai manca poco all’inizio del campionato europeo di calcio allargato, visto che quest’anno il numero delle squadre partecipanti passerà da 16 a 24. Dal 10 giugno fino al 10 luglio 2016 negli stadi francesi si terranno ben 51 incontri, anzichè le solite 31 partite. Certo che sarebbe proprio da favola: la Spagna ha buone possibilità di rendere possibile l’impossibile e aggiudicarsi per la terza volta di fila il titolo. Altra squadra favorita: la Germania, campione del mondo in carica, che potrebbe mettere il bastone fra le ruote alle “furie rosse“.

Ma anche noi ci saremo al campionato europeo! Negli ultimi grandi eventi, il campionato europeo del 2012 ed il campionato del mondo di due anni fa, non siamo purtroppo riusciti a riscontrare dei risultati buoni. Ma una cosa è certa: la nostra voglia di vincere e la nostra grinta e energia sono più forti che mai!

Il paese ospitante degli europei 2016: la Francia

Dopo aver dimostrato le sue qualità in veste di Paese ospitante già nel 1960 e nel 1984, tutto fa prospettare che anche l’edizione del 2016 sarà un successo. La Francia si è affermata contro le candidature del nostro Belpaese e la Turchia ed è stata presentata ufficialmente come Paese ospitante il 28 maggio 2010.

Situata nel cuore dell’Europa, la Francia è un’eccellente meta di viaggio, che può essere raggiunta facilmente ed in modo conveniente in autobus, treno o in auto da molti paesi. Numerose compagnie d’autobus come FlixBus o megabus offrono, nei loro orari, collegamenti a prezzi low cost anche dall’Italia. Potrai quindi raggiungere senza problemi e costi enormi tutti gli stadi in autobus per seguire la tua squadra del cuore! …e se non dovessero esserci più a disposizione dei biglietti autobus, allora rimangono sempre le offerte per il passaggio in auto. Per tutti i tifosi: raggiungere gli stadi francesi in modo economico e conveniente sarà facilissimo ed indimenticabile – viaggia con fan che tifano per la stessa squadra.
 

Gli stadi più prestigiosi di Francia 2016

Gli stadi di Francia 2016Nel 1998 il campionato mondiale di calcio venne ospitato proprio dalla Francia. È quindi ben preparata ad accogliere l’assalto dei tifosi da tutti i paesi. Tuttavia, per far fronte ai cambiamenti, non sono state mantenute tutte le vecchie sedi delle competizioni. Così si è rinunciato alle partite allo stadio de la Beaujoire a Nantes e allo stadio de la Mosson a Montpellier. Durante l’europeo 2016 faranno invece la loro prima entrata in scena il Parc Olympique Lyonnais di Lione, lo stadio Pierre-Mauroy di Lille, lo stadio Matmut Atlantique di Bordeaux e l‘ Allianz Riviera di Nizza. Molte sedi, tra cui il Parc des Princes a Parigi, sono state rimodernate in occasione del campionato europeo per presentarsi nel loro nuovo spendore. L’unico stadio in cui non è stato realizzato alcun lavoro di ristrutturazione è lo Stade de France di Saint-Denis, lo stadio di casa della nazionale francese. Con i suoi 81.338 posti per gli spettatori l’arena rappresenta allo stesso tempo il più grande stadio di Francia 2016, il più piccolo si trova a Toulouse, dove presso lo stadio Municipal trovano posto 33.300 spettatori. Inizialmente erano state previste 11 città per ospitare gli incontri. Dopo che la città di Nancy ha ritirato la sua candidatura il numero si è ridotto a 10.

Accessibilità stadi EURO 2016 in Francia Trova ulteriori informazioni sull’accessibilità negli stadi di EURO 2016 in Francia per tifosi con disabilità e/o mobilità ridotta.
 

Tutti gli stadi di UEFA Francia 2016:

Matmut Atlantique / Bordeaux
Parc des Princes / Parigi
Parc Olympique Lyonnais/ Lione
Bollaert-Delelis / Lens
Stade de France/ Saint-Denis
 
Allianz Riviera / Nizza
Stade Geoffroy-Guichard / Saint-Étienne
Pierre-Mauroy / Lille
Vélodrome / Marsiglia
Stadium Municipal / Toulouse
 

 

Le squadre partecipanti alla coppa UEFA 2016:

A questo europeo parteciperanno le 24 nazionali, tra cui le solite squadre di spicco come i nostri azzurri, la Francia, Germania e la Spagna. Le squadre che si sono qualificate al loro primo europeo sono, invece l‘Albania, l‘Islanda, l‘Irlanda del Nord, la Slovacchia ed il Galles.
 


Eccoti tutte le squadre

Gruppo A Gruppo B Gruppo C
Francia
Romania
Albania
Svizzera
Inghilterra
Russia
Galles
Slovacchia
Germania
Ucraina
Polonia
Irlanda del Nord
Gruppo D Gruppo E Gruppo F
Spagna
Rep. Ceca
Turchia
Croazia
Belgio
Italia
Irlanda
Svezia
Portogallo
Islanda
Austria
Ungheria
 

 
Tra i partecipanti ci sono anche alcuni ritorni: per l’Ungheria, ad esempio, è il primo campionato europeo da 44 anni. Il Belgio ha partecipato all’ultimo campionato nel 2000 quale paese ospitante. Nonostante la lunga astinenza, la monarchia è considerata come una delle favorite. Con grandi giocatori come Kevin De Bruyne e Eden Hazard il Belgio non è da sottovalutare e, probabilmente, sarà una delle squadre più forti. Tra le squadre favorite vi è anche quella di casa – la Francia, i nostri famosi famigerati cugini. Ma anche i ragazzi della Germania di Jogi Löw occupano un posto tra i favoriti come campioni del mondo in carica.

La nostra Italia, campione del mondo per 4 volte partecipa al campionato europeo, dopo aversi aggiudicato il ticket per Francia 2016 nel girone H delle qualificazioni. Finora siamo riusciti solo una volta a conquistare il titolo da campione europeo nel 1968. Se ci ripensiamo, negli ultimi 10 anni abbiamo sempre avuto buone occasioni per vincere, ma purtroppo altre nazionali hanno fatto meglio. Nel 2000 abbiamo disputato la finale contro la Francia, ma non siamo riusciti a conquistare il titolo continentale. Nell’ultima finale del 2012 i nostri azzurri hanno incontrato e perso contro i campioni in carica della Spagna. Se le „furie rosse“ di Vicente del Bosque dovessero vincere anche l’europeo del 2016 si tratterebbe del loro terzo titolo consecutivo. Questo non sembra impossibile, soprattutto ora che la nazionale spagnola, dopo l’addio di due giocatori come Puyol e Xavi, risulta più squilibrata e meno costruita.
 

I gironi: gli incontri più accesi di Francia EURO 2016

I gironi: gli incontri più accesi di Francia 2016

Già la fase dei gironi promette alcune partite molto avvincenti. Il nostro girone, il Girone E, viene inoltre considerato già adesso come il girone infernale di tutto il torneo!

 

Salvati le seguenti date

1a partita: 13 giugno 2016 alle ore 21:00 risuonerà per la prima volta il nostro inno nazionale. Allo stadio di Lione inizierà l’incontro dell’Italia contro il Belgio. Il Belgio è una delle squadre favorite, ha già mostrato di giocare dell’ottimo calcio – vedremo se sapremo essere alla loro altezza

2a partita: 17 giugno 2016 alle ore 15:00 avremo la sfida contro la Svezia di Ibra (Zlatan Ibraimovic) che ci renderà sicuramente la vita difficile

3a partita: 22 giugno 2016 alle ore 21:00 ci sarà la sfida decisiva contro l’Irlanda


 

Dagli ottavi alla semifinale

Come sempre, nei tornei internazionali la fase a eliminazione diretta è imprevedibile e, proprio per questo, rappresenta ad essere anche il momento più emozionante di tutta la competizione. Quest’anno l’UEFA ha ammesso alla fase finale del campionato 24 squadre al posto di 16 e ciò è accompagnato da un cambiamento: potranno partecipare al girone eliminatorio, non solo la prima e la seconda classificata di ogni gruppo, ma anche le migliori terze e quarte nazionali classificate. Così avranno luogo un totale di 51 incontri invece che 31, rendendo così l’europeo 2016 il più grande campionato di tutti i tempi. Le prime partite degli ottavi di finale si giocheranno il 25 giugno a Saint-Étienne, Lens e Parigi.
 

La finale di coppa UEFA 2016 allo Stade de France

La finale di coppa UEFA 2016 allo Stade de FranceLa finale del campionato europeo di calcio 2016 verrà disputata nel più grande stadio, lo Stade de France a Saint-Denis a Parigi. Il 10 luglio le due squadre vincitrici delle semifinali di Marsiglia e Lione si sfideranno e, alla fine, una delle due sarà la squadra vincitrice del torneo. La nazionale vincitrice si qualificherà automaticamente alla Confederations Cup che si terrà in Russia nel 2018. Non ci resta che aspettare per vedere chi trionferà alla fine: il favorito Belgio, i campioni del mondo della Germania, la squadra dei record della Spagna o qualcun’altro…per esempio la nostra squadra? Chissà…staremo a vedere…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *