Baltour si conferma leader in Italia nel trasporto autobus a lunga percorrenza

Baltour si conferma leader in Italia nel trasporto autobus a lunga percorrenzaLa Baltour è la prima azienda italiana di autobus a lunga percorrenza. Da 50 anni serve tutta l’Italia collegando 17 regioni italiane e non solo. Alle numerose tratte nazionali, si sono nel frattempo aggiunte tantissime linee verso l’estero: Francia, Spagna e soprattutto Germania. A fine estate la Baltour annuncia un bilancio positivo per quest’ultima stagione. L’azienda italiana registra un aumento del 10 % di passeggeri; sulle corse internazionali si è arrivati persino ad un aumento del 20 %. Il collegamento più richiesto in Italia è stato Milano – Napoli, mentre verso l’estero si sono registrati ulteriori viaggi verso la Germania.

La Baltour punta da tanti anni, soprattutto, su due fattori: comfort e sicurezza. Mentre altre aziende di autobus si concentrano sull’offerta di un numero massimo di posti a sedere nei loro bus, la Baltour preferisce mettere a disposizione meno sedili lasciando ampi spazi tra le file. Anche i bus a due piani contano meno posti a sedere, ma un livello più elevato per quanto riguarda il comfort.

Lo sapevate che… a Teramo, dove la Baltour ha la propria sede centrale, ci si occupa anche del trasporto urbano? Per accontentare i suoi passeggeri la Baltour ha lanciato una promozione in collaborazione con WIND. Il 16 settembre WIND ha offerto dei biglietti al costo di 0 EUR con la Baltour. La promozione ha riguardato collegamenti urbani in autobus, in tram e in metropolitana ed è stata valida solo in 40 città italiane, in cui era attivo il servizio di Mobile Ticketing. Il costo del biglietto è stato interamente offerto da WIND. I viaggiatori hanno dovuto pagare solamente la richiesta al gestore pari a 0,124 centesimi. L’importo è stato automaticamente addebitato sul credito residuo del richiedente, senza dover indicare alcuna carta di credito.

Questa promozione è piaciuta molto! …Chissà se dalla promozione urbana non si passerà presto anche ad una nazionale per il trasporto passeggeri in autobus a lunga percorrenza? 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *