Verso Venezia per la Festa del Redentore 2017

Verso Venezia per la Festa del Redentore 2017Venezia offre sempre un’occasione per essere visitata. Chi per carnevale non è riuscito a scoprirla, avrà modo per il prossimo grande evento: la Festa del Redentore 2017. La festa del Redentore è una celebrazione profondamente sentita a Venezia, in quanto unisce la religione all’intrattenimento grazie al display del sabato sera che mostra a migliaia di visitatori un caleidoscopio di sfumature, tutto atraverso un gioco di luce e colori sull’inimitabile cornice del Bacino di San Marco, che illumina le guglie, le cupole ed i campanili della città. Nel fine settimana del 15 e 16 luglio Venezia sara di nuovo piena di persone pronte per festeggiare con questa meravigliosa città.

In autobus low cost a Venezia

La Festa del Redentore 2017 a Venezia: raggiungila in autobus

Rappresenta uno dei festival estivi più vissuti a Venezia, il quale si ripete ogni anno per il terzo fine settimana di luglio. La città ricorda e festeggia la fine della peste nel 1576, in cui vennero uccise più di 50.000 persone. Per aiutare e sostenere la gente il doge fece il tutto per far costruire una chiesa sull’isola della Giudecca – la Chiesa del Redentore – per chiedere a Dio di aiutare la gente.

Venezia e la Festa del Redentore: da raggiungere in autobus

Una festa da raccomandare, in cui Venezia si farà vedere dal suo lato migliore. Verrà costruito un lungo ponte per far si che la chiesa potrà essere visitata, decorato di palloncini e lanterne. Il tutto circondato ovviamente da tantissime barche che faranno da navetta e non solo.

A mezzanotte inizieranno poi le celebrazioni ufficiali con la messe ed i fuochi d’artificio. Il VIA per tutti coloro che vorranno festeggiare fino all’alba su una barca! Un’atmosfera da vivere – indimenticabile! I festeggiamenti sulle barche variano – quindi ci sarà il giusto stile ed ambiente per chiunque. 😉

<< Da non perdere a Venezia >>

Palazzo Fortuny

L’ex atelier di design di Mariano Fortuny è un tesoro pieno di curiosità storiche e contemporanee. Durante la Biennale di Venezia è sempre garantita una spettacolare mostra, che non delude mai. Lo spettacolo di gruppo, curato dal noto designer Axel Vervoordt, guarda come un approccio istintivo abbia definito l’arte nei secoli e nelle aree geografiche. Assicurati di dedicare tempo per vedere i cristalli interattivi di Marina Abramovic a vedere come i sogni vengono interpretati in entità scultoree con le forme stampate 3D di Matteo Nasini.

Gallerie dell’Accademia

Canale Grande di VeneziaOltre al Dorsoduro, proprio di fronte ad uno dei due ponti che attraversano il Canale Grande, troviamo l’Accademia che ospita una ricca collezione di capolavori veneziani di grandiositá rinascimentali come Veronese e Tintoretto. Ci sono anche mostre temporanee, come l’attuale vetrina dedicata al pittore americano Philip Guston (fino al 3 settembre 2017).

Libreria Acqua Alta

Troviamo questa libreria inusuale vicino al campo di Santa Maria Formosa, qui scoprirai che le enciclopedie diventano delle caratteristiche architettoniche come una scala, le gondole e le vasche da bagno vengono utilizzate per memorizzare e visualizzare libri vecchi e nuovi.

Punta Della Dogana / Palazzo Grassi

Questi due luoghi impressionanti veneziani del collezionista d’arte francese Francois Pinault, Punta Della Dogana e Palazzo Grassi potrebbero essere degni luoghi da visitare da soli, ma quest’estate sono stati trasformati dai tesori epici di Damien Hirst dal relitto dell’incredibile mostra che allude alla scoperta di un antico relitto e dei suoi numerosi vizi.

Lido di Venezia

Lido di VeneziaAssicurati di mettere nel bagaglio l’asciugamano ed un costume da bagno! Molti credono che Venezia sia solo Venezia, sbagliandosi di brutto! Venezia vanta una bella costiera – il Lido – che trasformerà il tuo viaggio in città in una fuga in spiaggia.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *