Le persone tutelano sempre più l’ambiente della natura

Le persone tutelano sempre più l'ambiente della naturaGli italiani sono sempre più attenti alla salute e all’ambiente. Questo è ciò che si evince dal “Rapporto Coop 2016”, redatto dall’Associazione Nazionale delle Cooperative di Consumatori Coop, che indaga sulla vita quotidiana degli italiani. Sta nascendo una nuova società in cui l’ambiente è un “bene primario” e si sente maggiormente la necessità di tutelarlo. Tra i vari modi c’è anche quello di scegliere per spostarsi a lunga percorrenza, il mezzo di trasporto che più rispetta l’ambiente, cioè l’autobus!

Le persone sono sempre più sensibili ai temi ambientali e sono aumentati i comportamenti di tutela dell’ambiente. Dal semplice non gettare carte per strada, al ridurre lo spreco di energia elettrica e il consumo dell’acqua. La raccolta differenziata è oggi l’unico modo sostenibile per smaltire i nostri rifiuti. Il riciclo nasce per fini ambientali, ma ha anche effetti collaterali positivi e crea valore per la comunità, perchè i suoi effetti producono non solo un miglioramento all’ambiente e quindi alla qualità della vita, ma anche lavoro ad una lunga filiera. Cresce la raccolta differenziata in Italia. Nel 2016 vi sono stati 1520 comuni campioni nella raccolta differenziata dei rifiuti, per quasi 10 milioni di abitanti (il 16 % dell’Italia). Pordenone, Mantova e Trento sono le città più virtuose in fatto di raccolta differenziata, mentre Foggia e Siracusa risultano i fanalini di coda.

Le case degli italiani sono, inoltre, sempre più efficienti e a basso impatto ambientale. È aumentato il consumo delle lampade LED e di altri prodotti come Smart TV e contatori intelligenti che limitano notevolmente il consumo di energia elettrica.

Il car e bike sharing in ItaliaNel nord d’Italia non è solo boom di autobus dalla liberalizzazione del mercato ad oggi, ma è anche boom di car e bike sharing, grazie all’ingresso sul mercato dei nuovi servizi a flusso libero come Enjoy e Car2Go. Il car sharing raggiunge così 23 città e oltre 4 mila veicoli. Al tempo stesso è in forte crescita anche il bike sharing che supera quota 11 mila bici, raddoppiando i numeri del 2011, e tocca 60 città. La condivisione di biciclette raggiunge il valore di 5.000 unità solo tra Torino e Milano. Solo a Milano il car-sharing arriva a quota 350.000. Sono in aumento anche i km di piste ciclabili soprattutto nelle province del nord Italia come Padova, Torino, Brescia, Mantova, Pordenone e Modena.

Anche la vita quotidiana diventa più ecologica con più italiani che cercano prodotti che promuovono un stile di vita sano ed eticamente sostenibili. L’acquisto di alimenti biologici, di prodotti a km zero e la consultazione delle etichette sono aumentati in termini di comportamento generale. Infine nel primo semestre dell’anno sono aumentate di più del 40 % le vendite di auto ibride che, grazie al doppio motore elettrico e termico, permettono di ridurre i consumi di carburante e le emissioni di gas serra e quindi sono un aiuto in più per l’ambiente.

Dai una mano alla natura e viaggia in autobus

 
Il settore dei trasporti ha un enorme impatto ambientale: consuma circa il 25 % dell’energia mondiale. L’aereo è il mezzo di trasporto pubblico a maggiore impatto. Treno e bus sono quelli più ecologici. Per i viaggi a lunga percorrenza ti consigliamo di scegliere l’autobus che è il mezzo di trasporto più eco-friendly. Producendo solo 0,535 kg di CO2 su 1 km raggiunge le più svariate destinazioni rispettando anche il nostro pianeta. Quindi quale migliore scelta se non quella dell’autobus per i tuoi viaggi?

L'Italia sempre più eco-friendlyL’Italia diventa più ecologica anche con l’autobus green! Viaggiare con l’autobus a lunga percorrenza non solo ti permette di risparmiare soldi, ma anche di salvaguardare l’ambiente.

Scopri come l’autobus aiuta la natura nel nostro post: Viaggiando in autobus dai una mano alla natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *