Viaggiare in autobus senza conducente? Ora si può!

Viaggiare in autobus senza conducente? Ora si può!Per chi desidera visitare la capitale inglese abbiamo un aggiornamento molto interessante: a Londra potrai salire su un autobus senza conducente! Un minibus, di nome Harry, circolerà accanto al complesso di intrattenimento O2 (precedentemente conosciuto come il Millennium Dome) nella capitale britannica durante le prossime tre settimane. I primi viaggiatori, non potevano non essere dei passeggeri reali. Harry prende il nome dal famoso orologiaio inglese John Harrison che ha rivoluzionato la navigazione quando ha inventato il cronometro marino, che permise di determinare con precisione la longitudine in alto mare.

Questo autobus senza conducente sviluppato dalla Oxbotica, fa parte di un progetto chiamato Gateway e conta quattro posti. Segue un percorso predefinito e viaggia a 16 km/h, giusto per ridurre al minimo il rischio di incidenti. Senza pedali o volante, Harry usa le sue 5 telecamere e 3 radar a laser per “vedere” ciò che accade intorno a lui e spostarsi. Pur essendo controllato a distanza da un computer, a bordo c’è un tecnico per analizzare il tutto e poter intervenire in caso di necessità.

I test su questo prototipo continueranno per le prossime tre settimane, giusto il tempo per effettuare il trasporto di circa 100 persone. Il progetto è finanziato dal governo britannico, il costo dell’iniziativa è stato stimato intorno agli 8 milioni di sterline. L’azienda GATEWAY crede che sarà possibile lanciare il servizio in nuove aree già nel 2019. Un progetto simile era già partito nella capitale francese, Parigi, dove sono iniziati i primi test di un autobus robot che funziona già senza autista, dando così il via alla rivoluzione della mobilità in città. Seguiranno sicuramente altre città.

Viaggiare in autobus senza conducente? Ora si può!Per sapere di più sulle novità nel mondo dei autobus leggi anche: Il mondo degli autobus è pieno di curiosità e Autobus robot e auto volanti: cosa ci propone la tecnologia?. Cambierà tantissimo il nostro futuro e non solo il nostro..

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *