FlixBus si butta sulle rotaie – arriva FlixTrain

Flixbus si butta sulle rotaie - arriva FlixTrainLa compagnia tedesca d’autobus verdi che ha rivoluzionato il mercato dei trasporti su strada low-cost e che fra qualche mese partirà alla conquista degli Stati Uniti, ci riserva una nuova sorpresa: dopo gli autobus, ora arrivano niente di meno che i treni verdi low-cost! In seguito alla liberalizzazione del mercato ferroviario in Germania, parte FlixTrain, iniziativa del colosso FlixBus che, grazie alla partnership con operatori privati, offrirà corse in treno a prezzi super convenienti. La sfida all’azienda privata Deutsche Bahn, detentrice del monopolio ferroviario fino a questo momento,

FlixTrain:  Amburgo – Colonia e Stoccarda – Berlino

A partire dal 24 marzo 2018 sarà disponibile un nuovo collegamento tra Amburgo e Colonia, con fermate intermedie a Düsseldorf, Duisburg, Essen, Gelsenkirchen, Münster e Snabrück. Inoltre, da metà aprile entrerà in funzione la nuova tratta tra Stoccarda e Berlino, con soste ad Heidelberg, Francoforte e Hannover. I treni su queste due rotte saranno gestiti grazie alla collaborazione con l’operatore Leo Express, già impegnati precedentemente nella vendita dei biglietti per Locomore (compagnia ferroviaria nata grazie ad un’azione di crowdfunding).

FlixTrain in Germania…

L’obiettivo di Flixtrain è di arrivare a collegare entro la fine di quest’anno ben 28 stazioni ferroviarie in cinque diversi stati della repubblica federale tedesca. Il prezzo del singolo biglietto sarà di 9,99 euro, sicuramente competitivo e in grado di rivoluzionare anche il mercato ferroviario. Questa coraggiosa iniziativa di FlixBus si inserisce nel contesto della deregolamentazione delle ferrovie in Germania, e fa leva sull’integrazione nel proprio sistema di ticketing degli operatori locali che non hanno le risorse per investire nella digitalizzazione e nel marketing.

…e nel resto d’Europa!

Altre nazioni europee hanno già deregolamentato il settore o stanno pensando di farlo, come ha spiegato Jochen Engert, co-fondatore e Direttore Generale di FlixBus, quindi è solo questione di tempo prima che il servizio inizi a prendere piede anche al di fuori dalla Germania. Nel frattempo, l’azienda si prepara a portare il servizio di autobus low-cost negli USA, probabilmente partendo dalla costa occidentale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *