FlixBus raddoppia il numero di passeggeri in Svizzera e promette ulteriori mete in Austria e nell’est Europa

FlixBus raddoppia il numero di passeggeri in Svizzera e promette ulteriori mete in Austria e nell'Europa dell'est Mentre il mercato degli autobus a lunga percorrenza è stato liberalizzato in paesi come la Germania, l’Italia, la Francia e il Regno Unito, i viaggiatori svizzeri devono ancora far uso del trasporto pubblico. Tuttavia l’azienda tedesca FlixBus è adesso in grado di raddoppiare il numero di passeggeri rispetto allo scorso anno. Secondo chiare proiezioni si prevede che nel 2016 circa un milione di passeggeri viaggerà da e per la Svizzera. In totale FlixBus ha intenzione di trasportare in autobus, a livello internazionale fino alla fine dell’anno 30 milioni di passeggeri, così afferma l’amministratore delegato di FlixBus André Schwämmlein su una rivista economica svizzera.

Attualmente i viaggiatori svizzeri possono contare su 26 collegamenti transnazionali delle aziende di autobus. Come destinazioni da scegliere vi sono numerose metropoli internazionali – tra cui Praga, Berlino, Parigi e Milano. Questi collegamenti transnazionali non sono soggetti al diritto di cabotaggio, ciò ha permesso alle aziende straniere di offrire collegamenti tra due città svizzere. E’ all’ordine del giorni di FlixBus di integrare in futuro anche più città piccole della Svizzera negli orari, così come il tempo sulle linee esistenti e meglio adattarlo alla domanda effettiva. Secondo Schwämmlein per i clienti svizzeri c’è già una grande scelta di destinazioni disponibili in Italia, Francia e Germania, per cui bisogna focalizzarsi soprattutto sull’espansione verso l’Austria e i paesi dell’est Europa. Recentemente vengono offerti più collegamenti da e per l’Austria da una nuova azienda di autobus Hellö, che è una società affiliata dell’azienda di trasporto austriaca ÖBB.

Collegamenti autobus convenienti da e per la Svizzera

Autobus Monaco di Baviera ↔ Zurigo, FlixBus, da 15 Euro

Autobus Verona ↔ Zurigo, FlixBus, da 30 Euro

Un obiettivo che FlixBus si è posta per il 2016, afferma Schwämmlein, è essere redditizia in alcuni paesi. Ciò riguarda in particolare i mercati in cui FlixBus offre già da tempo collegamenti autobus. Fra questi vi è il mercado Germania/Austria/Svizzera, nel quale FlixBus anche quest’anno desidera raggiungere il punto di pareggio. Non si deve ritenere raggiunto il successo: tutti gli indizi portano ad un’ulteriore espansione e questa non dovrebbe necessariamente limitarsi all’Europa. „Attualmente la nostra rete si estende da Bordeaux fino a Bucarest. Posso immaginare che tra dieci anni sarà possibile andare da Sao Paolo attraverso Stoccarda fino a Singapore“, sostiene Schwämmlein.

Condividi questo post:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *