Flixbus testerà il primo autobus elettrico per collegamenti a lunga distanza

Flixbus testerà il primo autobus elettrico per collegamenti a lunga distanzaIn tutto il mondo, decine di flotte di autobus urbani hanno implementato autobus elettrici per ridurre la loro impronta di carbonio. Per ora, questi sono stati limitati alle linee di autobus locali, tuttavia quest’anno Flixbus ha annunciato il progetto ambizioso di essere la prima azienda al mondo a testare autobus elettrici a lunga distanza. Questa mossa potrebbe avere enormi implicazioni, offrendo viaggi più sostenibili e un effetto a catena tra gli altri fornitori di autobus interurbani.

I primi percorsi elettrici a lunga distanza

A partire già da questo aprile FlixBus testerà i suoi primi autobus interurbani interamente elettrici in Francia con le operazioni tra Parigi e Amiens. Il primo test in Germania si svolgerà quest’estate su una nuova linea tra l’Assia e il Baden-Württemberg. Questi test fanno parte dell’iniziativa aziendale per creare metodi di trasporto più ecologici. Viaggiare in autobus consente già di risparmiare l‘80% delle emissioni di CO2 rispetto alla guida in auto, quindi l’obiettivo è di limitare ulteriormente le emissioni. I nuovi autobus, inoltre, dovrebbero spingere altri produttori di autobus a sviluppare alternative migliori ai veicoli a solo diesel.

Flixbus: nel mirino la mobilità del futuro

Il fondatore e CEO André Schwämmlein ha dichiarato che «il nostro obiettivo è contribuire a costruire la mobilità del futuro, e siamo convinti che gli E-Bus rappresentino un valido investimento sul lungo periodo, tanto per la nostra azienda quanto per i nostri clienti e l’ambiente» e prosegue: «È un progetto a cui teniamo particolarmente e in cui crediamo fortemente, in quanto riteniamo possa rappresentare un importante punto di svolta per l’intero settore della mobilità a lunga percorrenza». Certamente questo nuovo progetto messo in cantiere da Flixbus risulta essere una vera sfida. Se l’autobus urbano la tecnologia ha già fatto passi da gigante trasformandosi in veicolo completamente elettrico e si annuncia protagonista di una vera svolta che nei prossimi anni cambierà il mercato – secondo l’Uitp (Unione Interna zionale dei Trasporti Pubblici) nel 2030 la metà degli autobus urbani venduti in Europa sarà elettrico – nel mondo dei viaggi a lunga percorrenza l’elettrico non pare ancora maturo a causa della sua durata. Nei prossimi mesi vedremo quali saranno gli esiti di questa scommessa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *