Gli autobus della Baltour aumentano in Sicilia, Calabria ed Europa

Gli autobus della Baltour aumentano in Sicilia, Calabria ed EuropaUn inizio 2018 molto positivo per l’operatore d’autobus low-cost Baltour autolinee, che riscontra un aumento del 15% nel numero di passeggeri trasportati in questa prima parte dell’anno. Dato, questo, molto rilevante soprattutto quando l’incremento interessa alcune delle linee storiche attive già da molti anni. Il Gruppo Baltour è uno dei gruppi d’autobus italiani più noti e che già da molto tempo si concentra sull’aumento delle offerte e delle comodità a bordo. Per quanto riguarda le linee internazionali, il Gruppo, coadiuvato da Eurolines, ha messo in agenda un aumento del numero di viaggi e delle connessioni verso paesi come Francia, Spagna ed Olanda, consolidando la già forte collaborazione con il colosso d’autobus francese Transdev e l’azienda spagnola Eurolines Peninsular.

Sicilia e Calabria punti nevralgici dei bus Baltour

Per quanto riguarda il nostro Paese, a partire dal 17 Aprile 2018 la Baltour inizierà a servire giornalmente con i suoi autobus un grande numero di città nuove. Tra queste, Agrigento, Caltanissetta, Enna e Canicattì aprirano le loro porte ai bus low-cost, portando così all’aumento dell’offerta del gruppo nei suoi collegamenti dalla Sicilia con 6 linee giornaliere ed in connessione con Milano e Torino grazie alle linee internazionali dell’azienda affiliata Eurolines. L’altro punto di forza del Gruppo Baltour resta la Calabria, che viene servita con ben 4 linee giornaliere verso il resto d’Italia ed Europa.

Comodità a bordo degli autobus Baltour

Comodità BaltourL’azienda italiana ha dotato i suoi bus di ultima generazione di ampi spazi di seduta, doppie imbottiture dei sedili, WI-FI, prese di corrente e bagni. La Baltour permette anche il trasporto della tua bici su corse nazionali (pieghevoli o smontate e messe all’interno di un pacco). Inoltre, a bordo è possibile trasportare animali di piccola taglia purché tenuti per tutta la durata del viaggio in apposita gabbia da posizionare ai piedi del sedile a fianco a quello occupato dal proprietario, lato finestrino, e previo pagamento del 50% del biglietto nei suoi servizi diurni. Ma attenzione, questo non è consentito nelle linee notturne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *