Gli autobus elettrici possono ora essere caricati con una connessione wireless

Gli bus elettrici possono ora essere caricati con una connessione wirelessLe compagnie di autobus di tutto il mondo stanno lentamente passando alle flotte elettriche, sostenute da produttori come Hyundai, Daimler, BYD e Proterra. La ricarica delle batterie dei veicoli elettrici tramite connessione wireless è stata un’area di studio molto ricercata ma non è ancora stata applicata nel mondo reale su larga scala. Ora, tuttavia, l’azienda americana Momentum Dynamics prevede di cambiare questa situazione creando un sistema di ricarica elettrica wireless ad alta capacità che alimenterà una flotta di autobus elettrici nel Nord America. Questa tecnologia è stata progettata e prodotta negli Stati Uniti e può essere utilizzata non solo per gli autobus, ma anche per le auto elettriche, veicoli commerciali ed autonomi.

Come funziona?

Come funziona questa ricarica wireless?Gli autobus non si muovono costantemente per le strade della città, a volte effettuano delle soste, che sia per cambiare il conducente, o per attendere il momento giusto previsto per la partenza o, ancora, per portare un autobus in linea con un orario del percorso in determinati punti. E’ proprio grazie a questi momenti di stallo che l’azienda specialista in sistemi di ricarica, ha creato un caricabatterie wireless da 200 kW da installare nelle fermate d’autobus del trasporto locale nella città nord-occidentale di Wenatchee. Questo caricabatterie alimenta gli autobus BYD K9S, costruiti in Cina, sfruttando una normale fermata di cinque minuti, sufficiente per passare alla fermata successiva, rinnovando il ciclo e permettendo all’autobus di viaggiare senza problemi.

Quali vantaggi ci porta la ricarica tramite connessione wireless

Il sistema è più efficiente dal punto di vista energetico rispetto ai caricabatterie plug-in con la stessa potenza nominale. Con questo sistema da 200 kW, la società americana ritiene che un autobus elettrico avrà una maggiore autonomia rispetto a un veicolo diesel equivalente, riducendo così anche i costi operativi ed eliminando le emissioni inquinanti. L’obiettivo di quest’anno è di introdurre questo caricabatterie wireless in altre città americane e di estendere il servizio in Europa nel 2019.

Condividi questo post:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *