Il bus autonomo affronta le bufere invernali della Finlandia

Il bus autonomo affronta le bufere invernali della FinlandiaIl freddo non colpisce solo noi, ma anche gli autobus! Per questo motivo, l’azienda Sensible 4, produttore di veicoli autonomi finlandese, sta collaborando con la società giapponese Muji, per creare un nuovo modello di autobus navetta autonomo chiamato Gacha. L’obiettivo principale del progetto è progettare un veicolo autonomo in grado di sopportare una serie di varie condizioni ambientali. Dopo la fase di test iniziale nel clima artico della Lapponia, Sensible 4 si è unito a Muji per progettare il veicolo. Idealmente, gli autobus navetta saranno operativi per uso pubblico entro il 2021.

Veicoli autonomi vs. condizioni metereologiche

Per molto tempo, i veicoli autonomi sono stati ostacolati dalla loro incapacità di adattarsi a una vasta gamma di condizioni meteorologiche estreme, come bufere di neve o rovesci torrenziali. Per questo motivo, molte delle tecnologie esistenti sono state per lo più testate in condizioni climatiche moderate. Il CEO di Sensible 4, Harri Santamala, spiega: “I veicoli autonomi non possono diventare mainstream fino a quando la loro tecnologia non è stata assicurata per funzionare in tutti i climi“.

La tecnologia dell’azienda ha fatto in modo che il veicolo abbia prestazioni di posizionamento, navigazione e rilevamento ostacoli di livello superiore in modo che la guida autonoma abbia successo indipendentemente dalle condizioni meteorologiche. La tecnologia include anche una fascia di luci a LED al di fuori del bus per servire sia come fari della navetta che come schermo di comunicazione per consentire ai passeggeri di conoscere eventuali movimenti esterni. Il nord artico finlandese ha fornito lo sfondo perfetto per la fase di test della compagnia.

Mentre Sensible 4 ha sviluppato la tecnologia di automazione dietro il bus navetta Gacha, la società di design giapponese Muji è responsabile della sua estetica moderna. Muji è noto per il suo stile minimalista e mentre l’azienda ha progettato per lo più oggetti per la casa, non è estraneo al lavoro nei veicoli. Nel 2001, la società si unì a Nissan per creare un’auto a basso costo accessibile, la Muji Car 1000, come esperimento in edizione limitata. Il minimalismo è un caposaldo del marchio dell’azienda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *