Luoghi da memorizzare ma da non fotografare: raggiungili in autobus!

Luoghi da memorizzare ma da non fotografare: raggiungili in autobus!Quando siamo in viaggio, fare una fotografia ci permette di rendere eterno un momento che vogliamo rivivere anche una volta tornati a casa. Se poi la pubblichiamo sui vari social network, possiamo condividere quel momento con tutti gli altri.

Ma lo sapevi che ci sono luoghi dove non è consentito farsi neanche un selfie? È successo a tutti almeno una volta: sei in vacanza, sperando di portare a casa alcune foto fantastiche del tuo viaggio, magari in un museo, in una chiesa o addirittura in una stazione ferroviaria, prendi la macchina fotografica (o il celullare) e scatti qualche foto. Un secondo dopo l’addetto alla sicurezza ti chiede di cancellare le foto o, peggio ancora, di consegnare la scheda della memoria presente nella macchina. Scopriamo insieme alcuni di questi posti imperdibili (anche per evitare eventuali situazioni imbarazzanti!) e come raggiungerli in autobus!

cmblogoContinua il tuo viaggio verso il mondo della fotografia con la lista dei paesi europei più comuni di Instagram nel nostro post “L’autobus ti porta verso i monumenti più diffusi su Instagram“. D’altronde: “Siamo l’esercito del selfie… di chi si abbronza con l’iPhone…” !

Fai le foto dall’autobus prima di giungere alla Cappella Sistina

Nonostante la grandiosità degli affreschi di Michelangelo (primo fra tutti il “Giudizio Universale” sulla volta e sulla parete sopra l’altare) e della sua architettura, purtroppo non è consentito fotografare o filmare all’interno della Cappella, in quanto i diritti esclusivi appartengono all’ente che ha finanziato le opere di restauro 20 anni fa. Tuttavia, è consentito fotografare – per fini esclusivamente personali – le altre opere ed ambienti dei Musei Vaticani.  Tuttavia, l’uso del flash, come di attrezzature professionali, è sempre vietato, tant’è che ci sono 7/8 addetti che continuamente intimano ai visitatori “no foto, no video !“, tra un misto di sorpresa ed ilarità dei turisti stessi che ovviamente ignorano il divieto o cercano stratagemmi di ogni tipo per scattare la propria foto ricordo.

L’autobus verso “The Crown Jewels”, ma senza foto!

I Gioielli della Corona, noti anche come Regalia, sono il vero simbolo della monarchia britannica, ancora oggi utilizzati per l’incoronazione di re e regine inglesi. Sono scintillanti, ma non puoi scattare neppure una foto della corona imperiale della Regina Elisabetta, dello scettro del sovrano o del cucchiaio usato per la coronazione mentre fai la tua passaggiata all’interno della Torre di Londra. La buona notizia è che solo nella sala dei gioielli non potrai fare foto, mentre non avrai questo problema nella Torre Sanguinosa e nella Cappella di San Giovanni con le sue armi reali.

Roma
Londra
Viaggia low cost verso Roma
Viaggia low cost verso Londra

Prendi l’autobus verso La Biblioteca dell’Abbazia di San Gallo

Lo scrittore Umberto Eco trascorse ben 3 mesi in questa biblioteca, contenente 170.000 volumi, per completare il libro “Il nome della rosa”, lavorando senza sosta sulle opere dei monaci amanuensi per la definizione dei suoi personaggi. Qui troverai manoscritti datati prima dell’anno 1000, così come il più noto piano architettonico disegnato sulla pergamena. Per tale motivo, le guardie svizzere ti fanno spegnere la fotocamera prima di entrare, affinché i manoscritti vengano mantenuti in condizioni di illuminazione controllata per evitare di sbiadire i colori. Oltre a ciò, astenersi dal fotografare ti aiuta ad entrare in questo luogo quasi mistico dove passato, storia e sogni si intrecciano tra di loro.

L’autobus ti porta a Madrid per delle foto meravigliose, ma non scattarle nel Museo del Prado!

Madrid ha molto da offrire perché gode di una magia propria: è accogliente, ti invita al suo tavolo e ti offre la sua cerveza e le sue tapas e in meno di trenta minuti ti rende parte della famiglia. Sembra tutto possibile a Madrid, anche scattare fotografie che alla fine non hanno bisogno di troppi filtri per essere belle. Ma non nel Museo del Prado, dove le fotocamere sono vietate nelle sale spagnole che ospitano dipinti di Caravaggio, Francisco Goya, il famoso “Las Meninas” di Velásquez o “Il giardino delle gioie terrene” di Hieronymus Bosch. Tuttavia, è consentito disegnare le proprie copie. Fai spazio al tuo estro artistico!

Svizzera
Madrid
Viaggia low cost verso la Svizzera
Viaggia low cost verso Madrid

 

Condividi questo post:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *