MarinoBus rinforza la sua presenza nazionale

MarinoBus rinforza la sua presenza nazionaleIl mercato italiano degli autobus low-cost è in piena espansione da qualche anno, per questo motivo molti operatori d’autobus devono allearsi per affrontare le richieste dei clienti nonché della concorrenza. Un recente esempio di partnership viene dall’azienda pugliese di trasporto passeggeri su gomma MarinoBus, che ha firmatoun accordo commerciale per la condivisone e lo sviluppo delle sue tratte con quelle dell’azienda d’autobus di Foggia, Ferrovie del Gargano.

MarinoBus e Ferrovie del Gargano attraversano il Bel Paese

Dal mese di giugno le due aziende condivideranno, valorizzeranno e svilupperanno le rispettive reti di collegamento, offrendo così ai passeggeri più opzioni ed un miglior servizio. In particolare, verrà offerto un biglietto unico e verranno ampliate sia la rete delle destinazioni sia le fermate che quotidianamente collegheranno il Gargano con il resto d’Italia e d’Europa. Alcune città coinvolte in questo cambiamento, che inizierà il 1 giugno 2018:

TorinoPisaLivorno
GenovaBergamoPadova
VeronaCremonaUdine

Secondo Gerardo Marino, Amministratore Unico di MarinoBus, «in un mercato dei trasporti sempre più dinamico e concorrenziale diventa fondamentale compiere le giuste scelte strategiche per affrontare al meglio le nuove e complesse sfide poste agli operatori del settore. Per vincerle, la nostra azienda è da tempo determinata a selezionare partnership qualificate e così incrementare costantemente la soddisfazione dei propri passeggeri. In questo senso, siamo lieti del nuovo accordo con Ferrovie del Gargano proprio perché è una realtà cui ci lega una comune visione del business e del modo con cui operare sul mercato».

Le comodità firmate MarinoBus

La compagnia di autobus italiana MarinoBus è presente sulle strade italiane già dal 1957 ma continua a perseguire le migliori offerte, in coerenza con il momento storico attuale. A bordo autobus troverai WI-FI gratuito per il tuo viaggio, e potrai portare con te gratuitamente sia un bagaglio a mano e una valigia, così avrai spazio a sufficienza per portare a casa gli acuisti fatti in viaggio.

Condividi questo post:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *