Tutte le regole per viaggi e spostamenti in autobus in Italia e all’estero

Aggiornamento al 20/12/2020

Vacanze invernali in tempo di Covid: il nuovo DPCM del 18 dicembre ha modificato leggermente regole per gli spostamenti in Italia e all’estero che saranno da applicarsi durante il periodo festivo. Ecco un breve riepilogo di CheckMyBus su tutte le cose utili da sapere per organizzarsi al meglio questo Natale, tra rientri a casa da paesi stranieri e spostamenti all’interno delle regioni italiane.

Decreto di Natale: tutte le indicazioni

OK agli spostamenti dal 4 al 20 dicembre. STOP a spostamenti tra regioni dal 21 dicembre al 6 gennaio.

Dal 4 dicembre è possibile spostarsi senza autocertificazione tra regioni gialle. Da zona gialla a rossa/arancione o viceversa è invece necessario essere muniti di autocertificazione per comprovata necessità. La medesima regola vale anche per spostamenti da regioni arancioni/rosse a regioni arancioni/rosse.

Mobilità tra regioni

Dal 21 dicembre al 6 gennaio scattano nuove limitazioni e non sarà possibile recarsi da una regione all’altra, a prescindere dal colore della propria regione. Sono consentiti gli spostamenti solo in questi casi:

  • Rientro verso la propria residenza;
  • comprovate esigenze lavorative;
  • situazioni di necessità o motivi di salute.
Seconde case
DPCM Natale: viaggiare in autobus verso le seconde case?

Sarà possibile recarsi nelle seconde case a patto che si trovino all’interno della propria regione, e che questa sia una regione gialla. Contrariamente a quanto stabilito nel decreto del 3 dicembre, sarà possibile raggiungere la propria seconda casa anche dopo il 20 dicembre, sempre a patto che sia nella stessa regione.

Natale e Capodanno

Dal 24 al 27 dicembre, e dal 31 dicembre fino al 3 gennaio, l’Italia sarà considerata in zona rossa. L’obbiettivo è ovviamente bloccare assembramenti troppo numerosi durante le feste. Resteranno aperti solo tabacchi, edicole, farmacie, alimentari e librerie.

Il nostro consiglio è quindi di organizzare con largo anticipo i propri spostamenti, anticipandoli a una data precedente al 20 dicembre. Per prenotare per tempo i vostri biglietti al prezzo più conveniente vi consigliamo di utilizzare il nostro motore di ricerca.

Mobilità tra comuni

Per il ponte dell’Immacolata nessuna limitazione nella più parte delle Regioni italiane (purché siano zona gialla). Ci si potrà dunque muovere liberamente da un Comune all’altro. Ciò non sarà invece possibile per i giorni 24-27 dicembre e 31 dicembre-1 gennaio, in cui come già detto sarà previsto il blocco totale della mobilità tra Comuni, così da evitare assembramenti.

Rientrare o partire per l’estero
DPCM Natale: rientrare e partire per l'estero

Cosa succede invece a chi deve spostarsi tra diversi Paesi?

  • Quarantena obbligatoria dal 4 dicembre per chi rientra da un paese extraeuropeo;
  • dal 10 al 21 dicembre tampone obbligatorio per chi viaggia da un paese UE verso l’Italia;
  • dal 21 dicembre quarantena obbligatoria per chi rientra da qualunque paese estero.
  • Nessuno spostamento è consentito verso il Regno Unito. Dopo la scoperta di una variante del virus più contagiosa (ma non più letale) in Inghilterra, gli stati europei hanno concordato di interrompere ogni collegamento con le isole britanniche.

Considerato che gli impianti sciistici in Italia resteranno chiusi, sarà però possibile per gli appassionati recarsi per esempio in Svizzera per una vacanza sciistica. Al rientro sarà obbligatorio restare in quarantena 10 giorni. In alternativa, sarà bene organizzarsi in modo da rientrare entro il 20 dicembre.
Vi raccomandiamo comunque di verificare prima di intraprendere qualunque viaggio in autobus quali sia la situazione nel paese in cui volete recarvi e quali le limitazioni locali.

Regole e novità per chi viaggia in autobus, treno e aereo

Le regole rimangono le medesime:  uso obbligatorio della mascherina per tutto il tempo del viaggio, distanziamento e capienza ridotta dei mezzi di trasporto.
Ricordiamo inoltre che è presente su tutto il territorio nazionale il coprifuoco dalle 22. Spostamenti oltre questo orario saranno quindi impossibili.

Condividi questo post:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *