Un nuovo network europeo di autolinee

Un nuovo network europeo di autolineeÈ nata una nuova rete di autolinee che copre dieci paesi collegando tra loro 300 città europee e servendo ben 12mila tratte, con una formula rigorosamente low-cost. Questo nuova alleanza è stata annunciata a Parigi, in casa di Ouibus, gigante francese della gomma su lunga distanza, che farà squadra con l’azienda italiana di autobus Marino Autolinee insieme agli spagnoli di Alsa e agli inglesi di National Express per creare un network europeo di autobus low-cost. La partnership di Ouibus con gli spagnoli di Alsa è già partita a novembre, mentre le collaborazioni con National Express e Marino hanno preso il via a partire da gennaio 2018.

Detto che ogni operatore in più su un mercato in concorrenza vuol dire servizi migliori e prezzi più accessibili per i viaggiatori, il code sharing Ouibus-Marino-Alsa-National Express servirà a breve 10 Paesi europei, dal Portogallo a Gran Bretagna e Olanda verso Nord e l’Italia verso Sud.

Secondo Roland de Barbentane, direttore generale di Ouibus: «Questa alleanza europea ci permette di compiere nuovi passi in avanti in maniera intelligente, con investimenti moderati e senza intraprendere una politica di sovra offerta. Al contrario, in questo modo ottimizziamo le offerte esistenti e miglioreremo il tasso di riempimento degli autobus di ciascun partner». Sono due i principali aspetti di questo accordo, la unione delle connessioni internazionali delle diverse aziende e la commercializzazione delle suddette sui canali di vendita di tutti i partner. L’originale scelta di mantenere l’identità delle aziende, nazione per nazione, dovrebbe inoltre rappresentare una leva per facilitare la crescita dei servizi senza costosi investimenti in comunicazione o in software gestionali.

Marino, Ouibus, Alsa e National Express uniscono così le proprie forze in ambito operativo, commerciale e digitale per mettere in campo un’offerta che vede in FlixBus ed Eurolines i propri rivali. L’azienda italiana Autolinee Marino di Altamura ha anche recentemente annunciato l’acquisto di dieci nuovi Mercedes Tourismo. Il tutto per aumentare dei numeri già molto positivi per il 2017. National Express, dal canto suo, quest’anno ha trasportato 20 milioni di persone ed attualmente serve 800 destinazioni. Alsa, infine, ha totalizzato 307 milioni di passeggeri nel 2017 su varie reti (lunga distanza, periferia, aeroporti). Marino Bus è il più modesto con 1,6 milioni di passeggeri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *