In autobus low cost alla scoperta dei miti del turismo

In autobus low cost alla scoperta dei miti del turismoI miti sulle attrazzioni turistiche li conosciamo di sicuro un pò tutti… eccoti i più conosciuti: la torre più inclinata del mondo si trova a Pisa, la Grande Muraglia cinese può essere vista dalla luna, il Mar Morto contiene l’acqua più salata del mondo …Ma in realtà, non tutto ciò che sembra è davvero realtà. Molti dei primati, delle peculiarità di alcuni monumenti o luoghi del mondo sono dei falsi miti. Nonostante ciò queste mitiche località per il turismo sono luoghi unici e meritano di essere visitati. CheckMyBus rivela i miti sulle attrazioni turistiche da raggiungere in autobus low cost.

Viaggia alla scoperta dei miti turistici in autobus low cost e trova il collegamento che fa per te!

 

La Torre di Pisa è la più inclinata del mondo – e invece no…

La torre della chiesa di Suurhusen nel nord della Germania ha superato la pendenza della Torre di Pisa diventando così la torre più inclinata del mondo. Secondo il Libro del Guinness dei Primati l’angolo di inclinazione della torre della chiesa è di 5,07 – mentre quella della Torre di Pisa è 4. La più celebre rimane Pisa sulla quale si sono dati da fare nei secoli esperti e tecnici per correggerne la pendenza ed evitare crolli. Ancora oggi è una delle mete più visitate dai turisti di tutto il mondo, anche per la bellezza del contesto in cui è inserita: Piazza del Duomo, nota come Piazza dei Miracoli, Patrimonio dell’umanità UNESCO.
 

Piove molto nel Regno Unito – ma la nostra capitale non scherza mica…

Piove meno nel Regno Unito di quanto potresti pensare! A Roma, per esempio, piove di più. Il tempo nel Regno Unito sembra più piovoso perché la pioggia è più leggera e costante, mentre in altri luoghi piove per periodi più brevi, ma con maggiore intensità. Il momento migliore per visitare la capitale italiana è il periodo che va da aprile a giugno, quando le temperature sono gradevoli e non fa ancora molto caldo e si può godere pienamente della primavera romana. Visitare Roma è come fare un tuffo indietro nel tempo, ogni angolo, ogni pietra racconta la storia millenaria di questa meravigliosa città.
 

Venezia è la città con il maggior numero di ponti – ma solo in Italia…

Se hai già visitato Venezia sai bene che è ricca di ponti. Ma in realtà Amburgo ne ha 2.479, più di Venezia (398) e Amsterdam (1282) insieme. Quindi la città portuale più grande della Germania detiene anche il record per numero di ponti. Amburgo è una città accogliente e vivace. È anche una delle città più verdi del Paese, vi sono numerosi spazi verdi e corsi d’acqua. Una gita in barca del porto non dovrebbe mancare durante la visita alla città. Venezia seduce tutti coloro che la visitano. I suoi canali solcati dalle gondole e dai vaporetti, i grandi palazzi storici, il Canal Grande, la Basilica di San Marco, il Ponte di Rialto, il Palazzo Ducale sono solo tra le principali meraviglie che si susseguono durante una visita alla città veneta.
 

Suggerimenti: Quali paesi guida a sinistra? Dove si trova la piramide più grande? È vero che dalla luna si vede la Muraglia Cinese? Ed è vero che gli eschimesi viviono in igloo
Suggerimenti: Quali paesi guida a sinistra? Dove si trova la piramide più grande? È vero che dalla luna si vede la Muraglia Cinese? Ed è vero che gli eschimesi viviono in igloo

 

Nel Regno Unito e nelle colonie britanniche si guida a sinistra – ma non solo…

Ci sono 59 paesi in cui si guida a sinistra oltre al Regno Unito. Tra questi, per esempio, il Giappone, l’Australia, la Thailandia, Singapore, il Nepal, il Pakistan e diversi paesi dell’Africa. I motivi storici che hanno portato alla scelta di uno dei due sensi di marcia sono legati alle abitudini dei cavalieri medioevali e alle modifiche imposte successivamente da Napoleone. Fino alla Rivoluzione Francese in Francia la consuetudine voleva che gli aristocratici procedessero con le loro carrozze sulla sinistra della strada, mentre il popolo doveva mantenere la destra. I rivoluzionari cambiarono questa regola e imposero una legge che obbligava a mantenere la destra, il lato del popolo. Con l’ascesa e la conquista di gran parte dell’Europa da parte di Napoleone vennero imposti gran parte dei costumi francesi, tra i quali la marcia a destra. Gli inglesi non si adeguarono ai costumi dei nemici e in seguito diffusero le proprie abitudini anche alle colonie conquistate.
 

La piramide più grande si trova in Egitto – e invece no!

La piramide di Cheope in Egitto è larga 250 metri, ma non è la più grande del mondo. In realtà la più grande del mondo è la piramide Cholula in Messico che è larga 425 metri. Questa piramide è un antico tempio azteco ed è ben 4 volte più grande delle altre piramidi del mondo. È alta 64 metri – ogni lato ne misura 425. La struttura in origine era composta da quattro monumenti di cui oggi è possibile vederne solo uno. Dall’alto sembra una collinetta naturale, ma in origine aveva 365 gradini, uno per ogni giorno dell’anno. La più nota al mondo resta la piramide di Cheope che è la più antica e la più grande delle tre principali della necropoli di Giza.
 

La Grande Muraglia della Cina è visibile dalla Luna – ma siamo sicuri?

La Grande Muraglia cinese è lunga oltre 3.000 chilometri ed è il più grande edificio al mondo, ma non può essere visto dalla luna, che è a 380.000 km di distanza dalla terra. La muraglia è, infatti, visibile da foto scattate attraverso la Stazione Spaziale Internazionale, a 350.000 chilometri dal nostro pianeta. Ci vollero otto anni di lavoro per completare l’opera. Fu costruita per proteggere la parte settentrionale del paese e collegare una serie di fortezze. La Grande Muraglia avrebbe dovuto proteggere la Cina dalle tribù nomadi che continuamente minacciavano di invadere il paese. Questa enorme fortificazione non riuscì comunque a contenere i nemici e il paese fu invaso dai Mongoli.
 

Gli eschimesi vivono in igloo – o trulli ?

Gli eschimesi non vivono in igloo, ma in case di pietra. Gli igloo sono usati come abitazioni temporanee quando gli eschimesi vanno a caccia. Gli igloo sono costruiti con blocchi fatti con la neve e proprio questi blocchi costituiscono una barriera contro il freddo. Dentro la neve c’è dell’aria e questa fa da scudo al freddo creando un isolamento termico. Per avere una temperatura più calda all’interno dell’igloo viene costruita una “fossa a freddo” in prossimità dell’edificio. Questa fossa spinge l’aria fredda verso il basso perché è più fredda e se c’è la presenza di una fonte di calore come una candela o un fornello, all’interno si può arrivare ad una temperatura anche di venti gradi.

Condividi questo post:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *