Un viaggio in Europa attraverso i piatti più iconici

Notizie

A causa del Coronavirus milioni di persone sono ad oggi costrette a rimanere a casa. Viaggiare, in questo momento, non è un’opzione, ma questo non deve fermare la nostra voglia di scoprire nuove culture! Un modo semplice ed efficace per immergersi in una cultura straniera è cucinare dei piatti tipici. Allora perché non cominciare l’avventura proprio adesso? Direttamente dalla tua cucina…
Intraprendi un viaggio in Europa attraverso queste cinque facili ricette! Sarà un piacere deliziare i tuoi familiari con questi manicaretti!

1. Il ragù bolognese

Ragù alla bolognese

Cominciamo con la ricetta più tipica d’Italia e soprattutto con la più conosciuta nel mondo. Ha reso famosa la città di Bologna, tanto che all’estero questa salsa è comunemente chiamata semplicemente Bolognese… Stiamo parlando ovviamente del ragù!
Per preparare questa gustosissima ricetta:

  • Scalda un filo d’olio extravergine d’oliva in una padella abbastanza profonda. Aggiungi una carota, un gambo di sedano e una cipolla (tutto finemente tritato) e soffriggi insieme a 100g di pancetta finché tutti gli ingredienti non siano diventati morbidi e la cipolla abbia preso colore.
  • Aggiungi 400g di carne tritata (200g di maiale, 200g manzo), avendo cura di distribuirla bene nella padella. Dopo qualche minuto di cottura a fiamma bassa aggiungi 200ml di vino rosso, alza la fiamma e lascia evaporare il vino.
  • Aggiungi 3 cucchiaini di concentrato di pomodoro e 200ml di brodo di carne e mescola il tutto.
  • Sala e pepa a piacere, poi copri con un coperchio e lascia cuocere a fiamma lenta per almeno un’ora e 15 minuti. Di tanto in tanto controlla la salsa, se necessario aggiungi ancora del brodo.
  • Quando mancheranno una decina di minuti alla fine della cottura prepara la tua pasta preferita (il classico: le tagliatelle all’uovo) e goditi questo delizioso piatto!
CheckMyBus Tip

Il consiglio di CheckMyBus: per dare un tocco speziato alla ricetta aggiungi al sugo una foglia d’alloro, peperoncino a piacere e mezzo cucchiaino di cumino e finocchio. I puristi storceranno il naso, ma provate per credere, è buonissima!

2. La Tarte Tatin

Tarte Tatin

Ecco che il nostro viaggio in Europa comincia sul serio. Prossima fermata? Parigi! Questo dolce francese è un vero capolavoro. Facile da preparare e amato da grandi e piccini, in casa farà tutti contenti. Si accompagna magnificamente con la panna, la crème fraiche o del gelato alla vaniglia.

  • Ti serviranno: 500g di pasta sfoglia, 5 mele, 90g di zucchero, 100ml di liquore Calvados, 1 baccello di vaniglia e 50g di burro.
  • Riscalda il forno a 180°C. Togli buccia e torsolo dalle mele e poi tagliale in quattro spicchi ciascuna.
  • Metti lo zucchero in un padellino (adatto ad andare poi in forno) e lascia sciogliere a fiamma medio-alta.
  • Cuoci lo zucchero con il Calvados (o con un altro liquore che hai in casa) e un baccello di vaniglia tagliato in due, fino a quando non si sarà caramellato.
  • Aggiungi quindi le mele e mescola delicatamente per cinque minuti finché non si siano ammorbidite leggermente. Aggiungi il burro e togli il pentolino dal fuoco. Dopodiché distribuisci gli spicchi di mela con la parte tonda verso il basso.
  • Stendi infine la pasta sfoglia srotolata sopra l’impasto, avendo cura di sigillare i bordi con una spatola.
  • Cuoci in forno per circa 30 minuti. Una volta raffreddata capovolgila sul piatto da portata, et voilà!

3. La pizza tedesca (Flammkuchen)

Pizza tedesca (Flammkuchen)

Della Germania conosciamo tutti i pretzel, gli arrosti, la birra e i wurstel. Meno noto è il flammkuchen, una sorta di pizza, tipica delle aree al confine con la Francia. Perfetto come snack o aperitivo. Il grande plus? Si può “personalizzare” secondo i propri gusti, proprio come la pizza.

  • Riscalda il forno a 220°C.
  • L’impasto è un mix di farina, sale, acqua e olio, proprio (molto simile dunque a quello della pizza). Lavoralo finché non avrà raggiunto una consistenza omogenea. Mentre lo lasci riposare potrai dedicarti ai condimenti!
  • Fai saltare in padella circa 200g di bacon (oppure pancetta o lardo), finché non sarà leggermente croccante.
  • Soffriggi due scalogni finemente tritati nel grasso residuo del bacon. Se preferisci puoi utilizzare del cipollotto fresco in alternativa allo scalogno.
  • Stendi l’impasto e mettilo su una teglia.
  • Spalma del formaggio cremoso a piacere sull’impasto, lasciando liberi i bordi, e condisci il tutto utilizzando il bacon, lo scalogno e del formaggio.
  • Cuoci in forno per circa 15 minuti. Una volta sfornato aggiungi una spolverata generosa di pepe nero e goditi questo delizioso snack con un buon bicchiere di vino d’accompagnamento!

4. I churros spagnoli

Churros

Il nostro viaggio continua, ed eccoci arrivati in Spagna. A Madrid sono un classico per la colazione ma sono perfetti anche per un gustoso snack pomeridiano. Di cosa stiamo parlando? Dei churros ovviamente. L’unica regola da seguire è: tuffarli in una tazza di cioccolata o nel cioccolato fuso. Prepararli è più semplice di quanto si creda. Ecco come:

  • Per prima cosa mescola 100g di zucchero di canna con 1-2 cucchiaini di cannella e metti da parte.
  • Aggiungi 250ml di acqua bollente, estratto di vaniglia, 50g di burro, 1 cucchiaino di zucchero e un pizzico di sale all’interno di una pentola. A fuoco lento mescola gli ingredienti finché non siano diventati una crema piuttosto lucida. Mantieni la salsa al caldo.
  • Aggiungi la farina e mescola costantemente finché l’impasto non sarà ben amalgamato. Aggiungi un uovo e mescola il tutto con una frusta elettrica. Lascia riposare.
  • Trasferisci il tutto in una sac a poche, se possibile con una punta a stella di 1-2 centimetri.
  • Spremete il composto dentro una padella piena di olio precedentemente scaldato e tagliate man mano con una forbice i vostri churros.

5. L’English Breakfast

Full English

Il nostro viaggio in Europa volge al termine. Ultima fermata del nostro autobus (in questo caso a due piani!): Londra. Cosa c’è di più tipico di un Full English Breakfast? Una colazione più che sostanziosa per cominciare la giornata con il massimo dell’energia.

  • Riscalda il forno a 180°C. Metti un cucchiaino di olio d’oliva in una padella piccola. Aggiungi una cipolla tagliata finemente e soffriggi finché non sarà diventata dorata. Aggiungi 1-2 spicchi d’aglio schiacciato, paprika e cuoci per circa un minuto, dopodiché aggiungi fagioli cannellini insieme a mezza lattina di polpa di pomodoro.
    Mescola di tanto intanto e lascia che il sugo si asciughi un po’. Aggiungi qualche erba a piacere.
  • Metti su una teglia alcuni pomodorini ciliegino e funghi. Condiscili con olio, timo, aglio e pepe nero. Inforna per 10-12 minuti.
  • Friggi in padella otto salsicce. In alternativa, arrostiscile al forno.
  • Servi le verdure grigliate e la salsiccia accompagnate da uova fritte e fagioli.

Speriamo che queste cinque facili ricette vi siano piaciute e che vi abbiano fatto “assaggiare” un po’ della cultura dei paesi dai quali provengono. In attesa di poter viaggiare di nuovo dobbiamo accontentarci di queste piccole incursioni all’estero. Per altre idee su come passare la quarantena, guardate anche le 5 facili ricette italiane, le 5 cose da fare in casa o come rimanere in forma durante la quarantena. A presto!

Condividi questo post:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *