10 stereotipi sugli italiani

10 stereotipi che gli stranieri hanno sugli italianiL’Italia è tra le destinazioni preferite dai viaggiatori del mondo intero. Cominciato nel XVIII secolo, con i Grand Tour delle nobili famiglie del Nord Europa, il turismo in Italia ha raggiungo negli anni numeri strabilianti. Ad affascinare gli stranieri sono sicuramente le nostre grandi città d’arte, i monumenti antichi e la variegata cucina regionale, così come i diversi paesaggi della penisola. Ma più di tutto, ad attrarre i turisti sono gli italiani stessi: amanti della bella vita e del buon cibo, chiacchieroni e sorridenti. Ma non sono questi gli unici stereotipi sugli italiani. E non sempre sono positivi. Agli occhi degli stranieri siamo anche: pigri, furbetti e mammoni. Ma qual è la maniera migliore per capire se questi stereotipi sono veri, se non viaggiare? CheckMyBusti offre la possibilità di scoprire i più famosi stereotipi sugli italiani e ti porta in autobus e a basso prezzo ai quattro angoli del paese per conoscere veramente l’Italia!

Gli italiani mangiano solo pasta e pizza

Gli italiani mangiano solo pasta e pizzaGli italiani amano così tanto la pasta e la pizza che la mangiano tutti i giorni. Sono in molti stranieri a pensarla così, ma basta trascorrere poche ore in Italia per rendersi conto che la cucina italiana è molto più complessa e varia di quanto si pensi. Ogni regione ha le sue specialità, ogni famiglia le sue ricette tramandate di generazione in generazione. In totale, in Italia ci sono più di 350 ristoranti stellati, e inoltre siamo maestri nello street food. Difficile quindi che gli italiani si limitino a mangiare solo due tra le specialità del nostro paese.
Una meta perfetta per apprezzare al massimo la cucina italiana in tutte le sue meravigliose sfumature (inclusa la pizza)? Non abbiamo dubbi: Napoli.

 Viaggia in autobus: Firenze-Napoli a partire da 9,99 €.

Gli italiani si vestono bene

Gli italiani si vestono beneCurati, ben vestiti, attenti al dettaglio. Non proprio tutti, certo, ma in generale non possiamo negare che ci piaccia la moda e fare “bella figura”. Non è un caso quindi che la moda italiana e il Made in Italy siano tanto noti e apprezzati nel mondo. Versace, Prada, Valentino, Armani, Moschino, Trussardi hanno fatto e continuano a fare la storia della moda, ma anche Bulgari e Damiani con i loro incredibili gioielli di lusso. Lo shopping in Italia attira molti stranieri, ma non bisogna per forza spendere una fortuna nelle boutique. Il Made in Italy è anche artigianato e manifattura di qualità al giusto prezzo. Due esempi su tutti: gli articoli di pelletteria a Firenze, i gioielli di vetro di Murano a Venezia.

 Ma se la tua passione è l’alta moda, non perderti la fashion week a Milano: Roma-Milano a partire da 12 €

Gli italiani gesticolano quando parlano

Gli italiani gesticolano quando parlanoUno tra i più comuni tra gli stereotipi sugli italiani, e forse anche uno tra i più veri. Gli italiani sono passionali e appassionati quando parlano tra loro. Ecco che alzano la voce e cominciano a gesticolare dimenando le mani e le braccia in aria. Il grande designer Bruno Munari si cimentò addirittura nella compilazione di un vero e proprio dizionario dei gesti italiani, e c’è chi dice che in Italia sia possibile avere un’intera conversazione senza utilizzare neppure una parola…
Come tutti gli stereotipi è una semplificazione, ma è innegabile che soprattutto al Sud si condiscano i discorsi con il linguaggio del corpo.

 Per immergerti nel colorito e movimentato caos del Sud: Foggia-Palermo da 24,99 €

Gli italiani sono mammoni e pigri

Gli italiani sono pigri e mammoniLa prima parola che un bambino impara a dire, e tra le prime parole che uno straniero impara a pronunciare in italiano: mamma. La mamma italiana è chioccia, il figlio mammone. Sarà forse così per alcuni, ma non per tutti gli italiani under 30 che vivono e lavorano fuori dall’Italia! Alla base del cliché degli italiani attaccati alla gonnella della madre c’è però una grande verità: per gli italiani la famiglia è importante.
Al mito dell’italiano pigro e nullafacente invece ci ribelliamo. Il Nord Est del paese in particolare gode sin dagli anni Ottanta di una florida economia. Ansaldo, Breda e Fiat sono alcuni dei più noti gruppi industriali che hanno contribuito alla crescita italiana in città come Milano e Torino.

 Una gita al Museo Nazionale dell’Automobile di Torino per ripercorrere la recente storia: Milano-Torino a partire da 3 €

Gli italiani girano sempre in Vespa

Gli italiani girano sempre in VespaSono molti i cliché legati al traffico e alle automobili in Italia. Si dice che gli italiani non sappiano guidare, che guidino sempre troppo veloce come se fossero piloti di Formula 1, che parlino solo di Ferrari e Maserati. Si dice pure che nei paesini fuori mano si muovano solo in Moto Ape a 10 all’ora e che in città siano sempre a cavallo di una Vespa.
Contribuisce allo stereotipo dell’italiano in motorino una scena indimenticabile di un film altrettanto memorabile: la famosa fuga in Vespa di Vacanze romane, in cui gli attori Gregory Peck e Audrey Hepburn girano per il centro di Roma sullo storico motorino Piaggio mostrandoci le ineguagliabili bellezze della capitale.

 Per una fuga da cinema: Torino-Roma a partire da 21,89 €

Gli italiani sono creativi

Gli italiani sono creativiEcco diciamo finalmente come stanno le cose! Gli italiani sono prima di tutto dei creativi. Da sempre: Leonardo da Vinci, Michelangelo, Botticelli, Caravaggio, Dante… Citiamo solo i più noti, ma la lista è infinita. Poeti, architetti, scultori, pittori, scrittori, artigiani, inventori. I nostri musei sono tra i più ricchi, le nostre chiese sono a volte veri e propri musei. Ma la creatività italiana si esprime in mille modi… La creatività italiana è anche sapere cucinare con quel che resta in frigo, è anche la famosa arte di arrangiarsi. Sarà per questo che poi ci danno dei furbetti?

 Per rimanere a bocca aperta e naso all’insù, una visita è obbligatoria alla Cappella Sistina: Bari-Roma a partire da 19,99 €

Gli italiani sono dei latin lover

Gli italiani sono dei latin loverMadonna indossava in un famoso videoclip una maglietta con su scritto “Italians Do It Better”. Che sia stata lei, da sempre grande influencer – per tradurre il tutto nel linguaggio contemporaneo – a mettere una buona parola sugli uomini italiani? In questo caso preferiamo mantenere il silenzio stampa. Non confermiamo, non smentiamo. Quello che è certo è che in Italia le città romantiche per eccellenza non mancano: Venezia, Firenze, Roma, Verona… E che dire dei piccoli borghi tra i colli toscani, della Costiera Amalfitana,della regione dei laghi nel Nord Italia? A voi la scelta.

Per la più romantica di tutte: Roma-Venezia a partire da 15,99 €

Gli italiani amano il caffè

Gli italiani amano il caffèE su questo non ci piove.  Il rito del caffè è d’obbligo, anche più volte durante il giorno! Il caffè è necessario per affrontare gli impegni della giornata ma è anche un ottimo modo per trascorrere il tempo e fare quattro chiacchiere con gli amici. Quante volte nella vita un italiano ha pronunciato la fatidica frase: “Ci prendiamo un caffè?”. Gli italiani lo bevono a colazione con la famiglia (la classica moca) e dopo pranzo al bar con i colleghi.
Un consiglio per gli stranieri in visita? Per non essere additati immediatamente come turisti bastano pochi accorgimenti: ordinare semplicemente un caffè (non c’è bisogno di specificare “espresso“) e berlo al bancone (per evitare inoltre inutili sovrapprezzi). Ma fondamentale è soprattutto non sgarrare la più importante e inflessibile tra le regole italiane: non ordinare un cappuccino oltre le 11 del mattino!

 A Palermo l’unico caffè 100% Made in Italy, coltivato direttamente in Sicilia: Roma-Palermo a partire da 29,99 €

Gli italiani non parlano le lingue straniere

Gli italiani non parlano le lingue straniereD’accordo. Gli italiani non sono famosi per essere grandi poliglotti… E invece sì! Nel territorio italiano non solo godiamo di un vasto patrimonio di lingue dialettali ma esistono anche zone del nostro paese dove si parlano vere e proprie lingue straniere oltre all’italiano. Il francese in Valle d’Aosta, il tedesco in alcune zone del Trentino Alto Adige, del Veneto e del Friuli Venezia Giulia. In Molise c’è poi il croato, in Puglia (nella cosidetta Grecia Salentina) si parla addirittura un’antica varietà del greco, e così pure in alcune valli del Piemonte dove si parlano dialetti francesi altrimenti estinti. Insomma, che l’italiano non parla le lingue straniere è proprio un mito da sfatare!

 La lingua italiana, così come la conosciamo oggi, nasce però dal toscano. Per immergerti nella lingua dantesca: Napoli-Firenze a partire da 16,98 €

Gli italiani amano la Dolce Vita

Gli italiani amano la Dolce VitaVeniamo finalmente al dunque. Mangiare bene, godersi la vita, a volte stare senza far nulla sotto il sole, trascorrere il tempo senza ansie, ammirare le bellezze naturali e artistiche… Sì, questo l’italiano lo sa fare più che bene. Non è certo una casualità che l’Italia, seppur sia un piccolo paese, è nella top 10 dei paesi più amati e visitati al mondo.

Con il motore di ricerca di CheckMyBus troverai tutte le tariffe e le offerte disponibili per viaggiare in autobus in Italia. Per esplorare in lungo e largo questo paese meraviglioso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *