Navigare in autobus? Ecco come accedere all’intrattenimento Wi-Fi

Quando si sceglie di viaggiare con un autobus per tante ore, una cosa che ci si aspetta è una certa quantità di confort. L’autobus è infatti economico e comodo, ma le lunghe ore di viaggio possono mettere alla prova anche i viaggiatori più pazienti. Ecco, quindi, perché le compagnie di autobus offrono una serie di servizi ai passeggeri volti a migliorare la loro esperienza durante il viaggio. Questi comfort vanno dai sedili reclinabili, spazio per le gambe, fino ai bagni, ma se c’è un servizio che più di tutti aiuta gli utenti a passare le lunghe ore di viaggio è sicuramente il Wi-Fi. Non c’è niente di meglio, infatti, di sapere di poter ascoltare la propria musica preferita, leggere un blog o anche solo navigare sui social media senza dover per forza esaurire tutto il nostro credito.

Ma cosa bisogna fare per avere il Wi-Fi in autobus? Come funziona? Perché ogni tanto ci ritroviamo comunque in zone senza campo?

Navigare in un autobus: Wi-Fi tramite Internet mobile

Il Wi-Fi che viene messo a disposizione in autobus non è esattamente il Wi-Fi che utilizziamo a casa. La connessione Internet non proviene dalla presa del telefono, bensì viene raccolta tramite caselle di radio mobile e distribuita tramite router. L’autobus muovendosi si collega tramite la casella installata nel veicolo con le torri cellulari più vicine e permette ai viaggiatori di ricevere il segnale tramite il router Wi-Fi. Il viaggiatore deve quindi solo attivare il Wi-Fi sul suo dispositivo e aprire il browser. Di solito viene visualizzata automaticamente la pagina del login con i termini e le condizioni d’uso. Una volta accettati, si può iniziare la navigazione.

I contenuti offline forniscono un intrattenimento continuo

Viaggiare in autobus e navigare su internet

Il problema che si presenta ripetutamente e di cui la maggior parte dei viaggiatori si rende conto solo sulle autostrade, deriva dal fatto che non sempre e ovunque ci sono torri cellulari nelle vicinanze. Se l’autobus passa, quindi, in una zona senza segnale, la connessione internet si interrompe. Un altro problema, al quale stanno lavorando attualmente le aziende d’autobus, è la capacità limitata. La connessione Wi-Fi avviene tramite la comunicazione radiomobile ed è, di conseguenza, limitata. Se molti passeggeri navigano nello stesso momento, la velocità di navigazione si riduce. Se un’azienda fornitrice si serve, ad esempio, di un router UMTS, possono navigare nello stesso tempo solo 8 viaggiatori ad una velocità di 7,2 Mbit/s. Le aziende d’autobus utilizzano, per questo motivo, diverse finestre UMTS per veicolo o router LTE più efficienti. Anche tutto questo, tuttavia, non è una garanzia per navigare con continuità su internet.

Mentre navigare in internet spesso non è un problema, il Wi-Fi in autobus è poco adatto per seguire la propria serie TV in streaming o video. Come accedere alle offerte offline: con Spotify si può, per esempio, salvare una playlist di viaggio in modalità offline per ascoltare i propri brani preferiti durante il viaggio, per gli appassionati alle telenovele invece si consiglia dare un occhiatina su Watchever o Amazon Prime, i quali permettono di scaricare il contenuto selezionato in precedenza e recuperarlo facilmente senza connessione Internet.

Wi-Fi in autobus - Le info su CheckMyBusScopri quale compagnia mette a disposizione la connessione Wi-Fi a bordo: Aziende di autobus.

Cerca l’autobus di cui hai bisogno ovunque tu sia, con la app di CheckMyBus!

Con l’app di CheckMyBus potrai cercare l’autobus che fa per te direttamente dal tuo cellulare, ovunque ti trovi. Confronta migliaia di offerte, verifica i posti, gli orari di partenza e arrivo e le fermate o semplicemente controlla quali servizi a bordo sono offerti su ciascun autobus.

Trova il biglietto d’autobus più conveniente in tutto il mondo!

Scarica l’app qui:

CheckMyBus Google Play Market
CheckMyBus App Store

Condividi questo post:

5 Comments

  • Mirco

    Sono su autobus sais da sicilia a roma adesso, e il wifi non è aperto come sempre, anzi protetto con password, c’è una password fissa oppure dovrò chiederglielo all’autista?

    • CheckMyBus

      Buongiorno Mirco,

      Per avere la password basta richiederla all’autista, sicuramente avrá tutte le informazioni.

      Saluti,
      CheckMyBus – Assistenza clienti

    • CheckMyBus Assistenza

      Cara Sara,

      per viaggiare in autobus dall’aeroporto di Bergamo verso Trento i prezzi variano – il tutto dipende dal giorno in cui vorrai viaggiare.
      Per quanto riguarda i prossimi giorni troverai anche andate a partire da 7,90 EUR. 🙂

      Saluti,
      CheckMyBus – Assistenza clienti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.